Concorso

 

Altrove Film Festival sarà composto da due concorsi indirizzati alle scuole secondarie di secondo grado. In entrambi i casi il tema da rispettare è quello dell’incontro con l’altro

Il primo concorso è riservato a opere di cortometraggio, indifferentemente di finzione o di documentario, prodotte per questa specifica occasione, a partire dal 2020.

Dopo aver iscritto il proprio lavoro sarà possibile inviare la propria opera di cortometraggio, di finzione o documentario, in forma di file attraverso le piattaforme WeTransfer, Vimeo o YouTube.

Una giuria, composta dai rappresentanti degli enti organizzatori del concorso (6 in totale: 2 per il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre, 2 per il Premio Malerba e 2 per Audino editore), selezionerà i 9 corti finalisti.

Il secondo è riservato ai pitch, ovvero l’esposizione orale di un soggetto per film.

Il pitch è, nel processo di produzione audiovisiva, il primo momento in cui una storia diventa pubblica attraverso la narrazione orale.

Le scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, tramite bando, sono invitate a costruire una storia per film, di finzione o di documentario, avente per oggetto il tema dell’incontro con l’altro, da raccontare oralmente in un video da inviare in forma di file attraverso le piattaforme WeTransfer, Vimeo o YouTube.

Al termine della presentazione dei lavori la giuria, composta dai rappresentanti degli enti partner, selezionerà i 9 pitch finalisti.

Le scuole che intendono partecipare al concorso saranno dotate di un kit di formazione specifico per l’audiovisivo e per il tema, comprensivo di video lezioni, realizzate da docenti universitari, autori della Dino Audino editore e addetti al lavoro cinematografico, e un pacco presso la propria scuola contenente una brochure con gli interventi di tutti i partner del progetto e il libro, edito dalla Dino Audino editore, Fare un film di Roberto Farina.

Tutte le scuole aderenti al concorso, infatti, potranno accedere a un’area riservata del sito in cui visionare le video lezioni.

Terminata la fase di selezione, nella primavera del 2021, avrà luogo il Festival dell’Altrove, completamente on line e aperto a tutti attraverso lo streaming sui social network e su una piattaforma cinematografica. In quattro giornate ricche di appuntamenti si alterneranno eventi, incontri, proiezioni e lezioni.